img3




Queste giornate di studio dei diversi gruppi Prin 2004 e 2006 di Parlaritaliano (cfr. www.parlaritaliano.it), organizzate dall’unità di Torino, propongono una riflessione sui vari fenomeni di intensità nell’italiano parlato.

Il termine intensità integra (a partire da Labov 1984) quelle che possono essere considerate i due poli di questo continuo: attenuazione/rafforzamento, quindi le modifiche della forza illocutoria di un determinato atto linguistico all'interno di uno scambio comunicativo.

L'intensità permea sistema e uso linguistici ai vari livelli: fonetico/fonologico, morfologico, lessicale, sintattico, testuale, pragmatico, trovando nel parlato la situazione più ricca a livello interazionale.

Se consideriamo le dimensioni coinvolte nel fenomeno dell'intensità verbale:

  • il contenuto proposizionale, che può essere modificato sull'asse dell'indeterminazione/precisione o della diminuzione/aumento,

  • l'atteggiamento del parlante, in cui rientrano l'affettività e l'espressione delle emozioni, la modalità epistemica e i differenti gradi di impegno rispetto alla verità dell'enunciato,

  • il livello interazionale, che coinvolge i ruoli modali dei partecipanti all'interazione stessa, le loro caratteristiche sociolinguistiche, il contesto situazionale, il cotesto linguistico e lo sviluppo conversazionale, gli effetti perlocutori degli atti linguistici,

la rilevanza della dimensione interazionale è senz'altro superiore nel parlato, almeno nella sua forma prototipica. L'uso del canale fonico-acustico, la sincronia temporale della produzione/ricezione e la condivisione spaziale da parte del parlante/i ed interattante/i  incidono significativamente sulle modalità di espressione verbale e sulla sequenza conversazionale, enfatizzando l'apporto contestuale e la componente emotiva anche in relazione con altri fenomeni come la politeness.

Naturalmente le forme del parlato possono variare secondo molteplici tratti ed in base al tipo di interazione specifica; in particolare, le nuove tecnologie hanno prodotto un cambiamento significativo che è importante analizzare sotto diversi profili.

In queste giornate di studio i vari gruppi Prin 2004 e 2006 presenteranno aspetti del complesso ed avvincente fenomeno dell’intensità nel parlato, relativi sia al sistema lingua che al suo uso in contesto.



Per informazioni ed iscrizioni: http://www.cril.unile.it/italiano-parlato
oppure rivolgersi a Barbara Gili Fivela (
barbara.gili@ateneo.unile.it)